"> ">
TMW Radio
Impallomeni: "Juve, il mercato passa anche da De Ligt. Roma, Non vedo tutta questa fretta per rinnovare Zaniolo"
28 giu 2022 14:43Calcio

A commentare le notizie del giorno a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato il giornalista ed ex calciatore Stefano Impallomeni.

Juventus, De Ligt sempre più lontano:
"Kantè come contropartita completerebbe l'opera in mezzo al campo. Mi sembra che la Juve si stia muovendo per tornare grande con l'usato sicuro. Pogba e Di Maria le condivido, però la Juve deve investire anche in qualcosa d'importante. Kantè ha 32 anni ma è quello che serve alla Juve. De Ligt è la chiave di volta del mercato, tutti devono vendere qualche pezzo per finanziarsi. Dobbiamo fare di necessità virtù. La Juve credo debba fare un sacrificio anche per aggiustare la difesa e non solo".

Giusto puntare su scommesse come Di Maria?
"Capisco il Mondiale e Di Maria che guarda ai propri interessi ma credo sia un professionista serio. Quando tornerà non si sa come sarà. Anche se lo perdi per qualche settimana, per i primi di febbraio ce l'hai di nuovo. E' un rischio che mi prenderei. La Juve ha necessità di tornare protagonista e vincere. Capisco che i parametri zero possano non piacere, ma possono aiutarti a vincere. La Juve deve tornare umile e quadrata per contrastare Milan e Inter. Sarà un campionato equilibrato anche il prossimo anno".

Inter, sacrificherebbe Dzeko per Dybala?
"Ho sentito le parole di Marotta, che dice che servono delle convergenze con Dybala. Tradotto vuol dire che servono delle uscite lì davanti, quindi o Dzeko o Sanchez. Se escono questi due, Dybala entra e Lautaro resta. Per me vogliono far giocare il tridente, magari non tutte le partite. Dybala sta ancora lì perché quei due non vanno ancora via". 

Roma, qual è la situazione con Zaniolo?
"Tutto l'anno abbiamo parlato di lui, prima perché Mourinho non lo ha fatto giocare nel derby e poi perché ha segnato il gol decisivo in Coppa. Non so se c'è disgelo, ma dico che si sta preparando al meglio, è uno dei migliori prodotti del calcio italiano ma se ne parla troppo. Seve fare un anno importante per tornare competitivo, fare molti più gol. Mourinho? Aspetta, credo non sia contento di questa situazione, che sta bloccando anche il mercato. Credo che però farà gli interessi della Roma. Se rimarrà, Zaniolo rimane alla Roma fino al 2024. Non capisco tutta questa urgenza di rinnovare alle cifre che vuole Zaniolo. Deluso? Da nessuno. E' stato un leone a superare due infortuni gravi ma la Roma gli è stata vicino, lo ha aspettato. Non parlo di gratitudine, ma non vedo tutta questa frenesia di rinnovare".