"> ">
TMW Radio
Allegri vince senza cortomuso. Lobotka diventa Robotka, centrocampista d'accaio. Radu e Maximiano l'ansia di essere portieri
16 ago 2022 09:39Calcio

I Top e Flop di Marco Piccari. 

Parte il campionato di Serie A ecco i top e flop che vi accompagneranno per 38 giornate. I tre migliori e peggiori del turno di campionato senza sconti.
1 Giornata. 

TOP 
Apriamo subito con i campioni d'italia. Il Milan è squadra top e lo dimostra subito alla prima giornata. I rossoneri esprimono qualità di calcio e consapevolezza. Difesa alta, pressing e voglia continua di fare la partita, un'identità tattica ben chiara. In difesa fanno la guardia Tomori e Kalulu, i due gol presi sono colpa degli attaccanti che dietro dormono, in mezzo comanda Bennacer che detta i tempi e sdradica palloni, mentre sulla trequarti Diaz dispensa calcio con giocate di qualità. Risultato: il Milan vince giocando bene, dopo i primi 90' la squadra di Pioli è la più bella e coraggiosa da vedere. Affascinante. 

Top è anche Allegri. La Juve nei primi 25' contro il Sassuolo non trova la bussola. Il 4-4-2 scelto dal livornese non funziona, squadra piatta e in mezzo Locatelli e Zakaria, in inferiorità numerica, soffrono la mediana neroverde. Il tecnico intuisce il pericolo, cambia modulo passa al 4-5-1 in fase di non possesso. Max sposta Di Maria a destra, Cuadrado a sinistra e con i due interni ( Mckennie e Zakaria) cambia la Juve e la partita. I bianconeri attaccano con il 4-3-3 e fanno scacco matto al Sassuolo. Allegri e la Juve vincono,ma senza cortomuso. La novità. 
Facile mettere tra i top Di Maria e  Kvaratskhelia: assist, gol e super prestazioni. Ma tra i giocatori il vero top di giornata è Lobotka. Il Napoli vince e convince perché a centrocampo c'è lui. Imposta, recupera, segna e non spreca mai un pallone. 
66 palloni toccati, 98% precisione nei passaggi, 8 contrasti vinti. Da oggi possiamo chiamarlo Robotka il robot del centrocampo azzurro. 

FLOP
Nei flop di giornata ci vanno due portieri Radu e Maximiano. Due pesanti errori. Il primo condanna la Cremonese alla sconfitta, il secondo obbliga la Lazio in 10 alla rimonta. L'augurio è che questi ragazzi possano recuperare al più presto la loro sicurezza. Oggi in entrambi è forte l'ansia di essere portieri. Sospesi.

Una nota negativa la merita Dazn. La Testa giornalista è composta da ottimi professionisti  che svolgono il lavoro con grande preparazione,  ma il disservizio reso nella prima giornata danneggia tutti, soprattutto chi paga l'abbonamento. La Lega Calcio ha grandissime responsabilità a suo tempo ha pensato ai soldi e non alla passione dei tifosi che così rischia di essere ferita in maniera letale.