"> ">
TMW Radio
Oppini: "Juve, no ai funerali già oggi. Pogba rientrerà per giocare più partite possibili da qui al Mondiale"
03 ago 2022 14:29Calcio

Il noto conduttore tv e tifoso della Juventus Francesco Oppini a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, ha parlato delle questioni bianconere.

Pogba ha deciso per la tecnica conservativa invece dell'operazione al menisco. E come vede la Juve ora?
"Quando c'è la Juve di mezzo, lo sport nazionale è quello di sparare a zero sulla società. La Juve ha preso Bremer, Di Maria e Pogba. Sta lavorando ancora sul mercato, c'è attenzione su Milinkovic-Savic, si lavora da due anni qui e il giocatore si è mosso anche sui social. Partire con i funerali al 3 agosto mi sembra esagerato. Pogba ha preso un rischio che si deve correre. Per ora l'Inter rimane favorita perché ha la rosa più completa".

Pogba farà questa terapia. Il giocatore rientrerà dopo questo periodo di assenza ma c'è il rischio che possa essere condizionato dall'avvicinarsi al Mondiale?
"E' un professionista in mezzo ai professionisti, studieranno i tempi per rientrare in campo già con un minutaggio nelle gambe che gli possa permettere di giocare non dico tutte le gare ma quasi. Infatti da subito il calendario sarà molto fitto. La Juve ha bisogno di andare sul mercato lo stesso, al di là di Pogba e del suo infortunio. E proprio per questo Allegri si incontrerà con la società per definire le prossime mosse".

Come vede la Roma?
"La Roma ha fatto un buon mercato ma con gli scarti di altre big. Non mi sentirei oggi che la Roma è sopra al Milan, che ha preso Origi e De Ketelaere e che ha una rosa di qualità che ha vinto lo Scudetto. L'Inter rimane l'Inter e al momento non ha venduto i pezzi da novanta. Dire che la Roma con i suoi acquisti sia davanti a queste squadre è difficile".