Lucchesi: "Dybala-Inter per ingaggio e possibilità di vincere. Perisic? Sarà accordo"

13 May 2022 20:20Calcio

Fabrizio Lucchesi, dg del Monterosi, è stato intervistato su TMW Radio, durante Stadio Aperto con Niccolò Ceccarini e Dimitri Conti, affrontando numerosi temi a partire dalla Juventus e Allegri: “Il bilancio è solo provvisorio e all’interno di un percorso. Sapevano che fosse un anno difficile ma Inter e Milan sono più forti”. Allegri ha sbagliato i cambi in Coppa? “Lo stimo molto e quella mossa era dettata da una necessità. Non teniamo però conto della qualità dell’Inter, sono entrambe le cose”. Dybala dove andrà? “Se rimane in Italia va all’Inter. Sarebbe a Milano e con Marotta, il più bravo di tutti. Tra l’altro l’Inter avrebbe la possibilità di pagargli l’ingaggio oneroso e lì avrebbe facilità a vincere”. Come finisce con Perisic? “Troveranno una soluzione perché è un campione e l’Inter non può prescinderne. Le tempistiche sui rinnovi vengono riempite di chiavi di lettura, ma c’è anche il gioco delle parti. Quello che non fai in un mese a volte lo fai in un giorno, per me finirà così”. Qualcuno spenderà 70 milioni per Lautaro? “Il mercato sta cambiando e ci sta abituando anche a follie. Mai dire mai. E poi, a 65 milioni non lo darebbero via?”. Che estate attende il Napoli? “Quest’anno hanno programmato preparandosi a un mercato turbolento. Sarà un’estate di rinnovamento più che di rivoluzione, dovuta e in parte voluta”. Spalletti rimane? “Per me dovrebbe, ha lavorato bene. Il Napoli ha qualcosa meno di Inter e Milan ma sono stati anche primi. Non si può discutere un progetto per una posizione in più o in meno”. Scudetto verso il Milan? “Qualche settimana fa avrei puntato sull’Inter. Ora il Milan ha un vantaggio unico: è padrone del suo destino e questo ti dà una forza enorme. Possono solo perderlo”. Cosa farà la Roma sul mercato? “Sarà un mercato importante anche per chi guarda: devono fare un salto di qualità, mantenendo i migliori e prendendo di più forti. Sono due-tre decisioni chiave”. Zaniolo cosa deve fare? “Non esiste una risposta certa: per carattere può stare a Roma a vita, ma anche migliorare altrove. Penso che il problema sia della Roma più che di Zaniolo”. Cosa serve alla Fiorentina? “Con un giocatore di qualità a reparto completerebbero una rosa con pieno diritto per fare l’Europa. Devono portare avanti il percorso che la Fiorentina, e Commisso con lei, merita”. Questo chiede anche Italiano. “La sua speranza e avere un organico all’altezza. Il giorno in cui si accorge di titubanze, può andare dove vuole perché è l’allenatore più ricercato”. Due parole sul Monterosi. “Doveva essere un gioco ed è diventata una scommessa vinta, una bella cosa da vivere nel calcio”. Quale l’obiettivo della prossima stagione? “Cercare di ripetere quest’anno. Io non devo fare carriera: se mi capita un progetto ambizioso, bene, altrimenti rimango qui e cresco il Monterosi”. Dalla C è salito il Sudtirol. “Sono un modello da seguire per voglia e determinazione, partendo dall’aspetto infrastrutturale per costruire poi un organico importante”.

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy