"> ">
TMW Radio
A.Paganin: "Inter, Asllani è un gran colpo. Curioso di Jovic alla Fiorentina. L'Atalanta può soprendere"
05 ago 2022 14:59Calcio

Per parlare di Inter e non solo a TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto l'ex calciatore Antonio Paganin.

Quale il podio degli acquisti finora?
"Asllani all'Inter, poi De Ketelaere al Milan, visto quanto lo ha rincorso il club rossonero. Difficile che spenda quei soldi se non è convinta di avere in mano uno forte. E poi Jovic alla Fiorentina, vedremo come renderà".

Che Serie A vede?
"Tutte le preparazioni sono tarate, c'è la spada di Damocle dei Mondiali e nessuno sa come rientreranno i giocatori. Credo sia questo il vero pericolo e l'incognita".

Inter, dubbi in difesa. Come si deve muovere?
"Ha la difesa più pesante della Serie A, ma credo che qualcosa farà. Vedremo se uscirà o meno Skriniar, ma serve completare, anche vista l'uscita di Ranocchia. Deve essere competitiva in campionato ed Europa, quindi servono almeno 4 centrali di livello e una figura importante lì devi ancora prenderla".

Napoli e Lazio, che ne pensa?
"Il dubbio rimane sul Napoli ed è legato al fatto che ha perso tanto, figure importanti nello spogliatoio. Ringiovanirla secondo me non è sinonimo di ripetizione del campionato precedente. Non è stata migliorata finora, non sarà difficile sostituire soprattutto Koulibaly. Mertens davanti poi ti garantiva un po' di gol. Le altre hanno fatto molto meglio. La Roma sarà molto pericolosa, ha preso giocatori di esperienza e qualità. Poi c'è un Zaniolo in più. Sulla Lazio sono molto curioso, ho l'impressione che sarà uno spartiacque per capire se il gioco di Sarri si realizzerà o meno".

E l'Atalanta?
"E' rientrata nel giro, visto che non avrà le coppe. Lo scorso anno ha avuto diverse defezioni, una serie di infortuni a ripetizione. Mi ricordo partite senza i tre davanti e mai con diversi titolari. Lo scorso anno ha pagato dazio, quest'anno ha fatto un mercato intelligente, sostituendo giocatori che avevano già dato e prendendone altri funzionali".