"> ">
TMW Radio
Padbol, il 18 e il 19 giugno il 2° campionato nazionale a Roma: segui l’evento su TMW Radio
31 mag 2022 16:44Altri sport

Il 18 e il 19 giugno, al centro sportivo Stella Azzurra (RM), il 2° campionato nazionale di Padbol Italia

Due giorni di Padbol, il perfetto mix tra calcio e padel. Quarantotto ore di alzate e rovesciate, di colpi di testa e sponde sul plexiglass. È tutto pronto a Roma per il 2° campionato nazionale di Padbol: organizzato da Padbol Italia e patrocinato dall’AICS, il torneo è in programma sabato 18 e domenica 19 giugno al circolo sportivo Stella Azzurra (via dei Cocchieri 11, zona San Paolo-Eur). L'evento sarà seguito anche da TMW Radio, che sarà media partner e racconterà - con una presenza fissa sul campo - tutte le emozioni delle tante sfide. 

  “AICS è al fianco di Padbol Italia per il supporto al radicamento e la crescita di questa accattivante specialità sportiva, una novità assoluta in termini di divertimento e di tipo di gioco. L’Associazione Italiana Cultura Sport, da subito, ha supportato le associazioni sportive riconoscendo la specialità tra quelle sportive consentendo il tesseramento e l’assicurazione dei praticanti. Ora aspettiamo con trepidazione l’avvio del 2°campionato nazionale di Padbol con la convinzione che, al pari di altre discipline, il Padbol possa affermarsi come sport emergente”, il commento di Andrea Lobina, delegato nazionale di disciplina AICS Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal Coni. ”Siamo orgogliosi di poter organizzare il secondo Campionato Nazionale Italiano di Padbol a Roma nella capitale. Dopo il primo campionato dello scorso giugno a Cagliari, quest’anno ci saranno tanti più atleti che parteciperanno e che si sono appassionati a questa nuova disciplina spettacolare, dinamica e divertente. Ringraziamo Padbol Roma e il Circolo Stella Azzurra per l’ospitalità e l’AICS per aver patrocinato l’evento”, dichiara Fernando Clavijo Díaz, Direttore per lo sviluppo di Padbol Italia.

La competizione: 
Sedici le coppie in gara. A difendere il titolo vinto l’anno scorso a Cagliari, il duo sardo Fabio Argiolas e Alessandro Bonu, che dodici mesi fa in finale hanno battuto Simone Angilletta e Alessandro Vender, che - da romani padroni di casa - proveranno a prendersi la rivincita nella Capitale. Le coppie arriveranno da tutto il Paese: Liguria, Abruzzo, Toscana, Lombardia e Campania. Il torneo romano sancirà l’inizio di una serie di tappe nel resto d’Italia per continuare a divulgare in maniera ufficiale il Padbol. 

Gli orari del campionato nazionale: 
L’evento avrà inizio la mattina del 18 giugno: alle 9 il fischio d’inizio per le prime partite e si continuerà per tutta la giornata fino alla fine dei gironi. La domenica nel menu ci saranno le fasi finali, che inizieranno la mattina: il piatto forte ovviamente è la finalissima prevista per le 19.30. L’ingresso per gli spettatori è libero. 

I canali di riferimento: 
Tutte le informazioni, il programma, gli aggiornamenti in diretta, con foto e interviste post gara si potranno trovare sulle pagine social dell’evento: su Instagram e su Facebook (padbolitalia e padbolroma). Tutta la manifestazione avrà anche una copertura radio e tv garantita da TMW Radio, media partner dell’evento, visibile anche su Sportitalia (tasto rosso della Smart tv)

Il Padbol: 
Il padbol nasce in Argentina ed è la fusione tra il padel e il calcio. Il risultato è uno sport dinamico, entusiasmante e che assorbe le peculiarità delle singole discipline: la precisione e l’agonismo del padel con la tecnica e la sensibilità del calcio.

Le regole: 
Sono simili a quelle del padel ma al posto della racchetta si utilizzano i piedi e la palla può essere colpita con tutte le parti del corpo eccezion fatta per braccia e mani. Ogni game inizia con la battuta con la quale il giocatore deve mandare la palla dall’altra parte della rete e farla rimbalzare nella zona di ricezione dell’avversario. Due i servizi a disposizione: in caso di doppio fallo e il punto andrà alla squadra che riceve. Ogni squadra ha un massimo di tre tocchi per rimandare la sfera verso la squadra che ha iniziato lo scambio. La palla può rimbalzare anche contro le barriere perimetrali, usandole come sponda. E’ consentito un solo rimbalzo nel proprio campo. Non è consentito toccare la palla più di una volta consecutivamente dalla stesso giocatore. E’ possibile giocare in singolo o in coppia per un massimo di 4 giocatori totali divisi in due squadre. Come nel padel e nel tennis ogni partita è suddivisa in 3 set da 6 game ciascuno. Ogni game segue le stesse regole del padel e si conquista ottenendo 15, 30, 40 punti più il punto decisivo. In caso di parità (40 pari) si ricorre alle regola del vantaggio come nel tennis. Vince chi ottiene per primo 3 set.